Abbiamo sempre vissuto nel castello – Shirley Jackson

castle

“Mi chiamo Mary Katherine Blackwood. Ho diciott’anni e abito con mia sorella Constance. Ho sempre pensato che con un pizzico di fortuna potevo nascere lupo mannaro, perchè ho il medio e l’anulare della stessa lunghezza, ma mi sono dovuta accontentare. Detesto lavarmi, e i cani, e il rumore. Le mie passioni sono mia sorella Constance, Riccardo Cuor di Leone e l’Amanita phalloides, il fungo mortale. Gli altri membri della famiglia sono tutti morti.

Shirley Jackson (San Francisco, 14 dicembre 1916 – Bennington, 8 agosto 1965) è stata una scrittrice e giornalista statunitense.

Particolarmente nota come autrice de L’incubo di Hill House del 1959 e La lotteria, ha esordito scrivendo per la prestigiosa testata The New Yorker nel 1948. Nella sua carriera ha scritto anche opere per bambini, come Nine Magic Wishes, e persino un adattamento teatrale di Hansel e Gretel, dal nome The Bad Children.

Nel 1965 la Jackson muore per infarto durante il sonno, all’età di 48 anni.

Romanzi

The Road Through the Wall (1948)
Hangsaman (1951)
The Bird’s Nest (1954)
The Sundial (1958)
La casa degli invasati o L’incubo di Hill House (The Haunting of Hill House) (1959)
Così dolce, così innocente o Abbiamo sempre vissuto nel castello (We Have Always Lived in the Castle) (1962)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *